Backup dei file

Soluzioni per il backup dei dati:

Il modo migliore per evitare danni da infezioni ransomware è quello di mantenere regolari backup dei dati. Ci sono molte soluzioni di backup dei dati disponibili, tra cui software, hardware e cloud. Sebbene sia possibile utilizzare soluzioni software e hardware, le soluzioni più popolari si basano sulla tecnologia cloud computing. Oggi, tre delle più popolari soluzioni di cloud backup sono OneDrive (5GB di spazio gratuito), Dropbox (2GB di spazio gratuito), e Google Drive (15GB di spazio gratuito).

Brevi istruzioni di OneDrive:

backup solutions - onedrive

OneDrive è creato da Microsoft. Questo servizio cloud offre 5 GB di spazio gratuito. Gli utenti di computer che hanno i sistemi operativi Windows 8 o Windows 10 si ritrovano Microsoft Onedrive integrato nel loro sistema operativo. Microsoft Onedrive è strettamente integrato con le applicazioni Microsoft Office (Word, Excel, ecc), gli utenti Windows possono accedere a Microsoft Onedrive attraverso file explorer ed è disponibile anche per Android, iOS, Windows Phone, e gli utenti Xbox.

Come recuperare i file compromessi da ransomware utilizzando OneDrive?

Gli utenti di OneDrivein sono in grado di ripristinare i propri file da questo servizio cloud accedendo a Esplora file e la navigando verso Microsoft Onedrive. Se il ransomware ha sovrascritto i file presenti in Microsoft Onedrive, vi è una possibilità di verificare se le versioni precedenti di questi file erano disponibili. In tal caso, gli utenti possono selezionare la versione di file salvati prima dell'infezione ransomware. gli utenti di account business possono utilizzare queste istruzioni per controllare le versioni precedenti dei file sincronizzati. Per verificare la presenza di versioni precedenti, fare clic con il tasto destro sopra il file che si desidera ripristinare e scegliere "Ripristina versioni precedenti":

onedrive restore previous versions

Brevi istruzioni di Dropbox:

backup solution - dropbox

Dropbox è una soluzione di storage 'semplice da impostare' disponibile per Windows, Mac, Linux, Android, iOS, Kindle, e Blackberry. Questo servizio cloud offre 2 GB di spazio libero gratuito. Utilizzando questo servizio, gli utenti possono memorizzare molti tipi di file e sincronizzarli su tutti i dispositivi. Dropbox non limita la dimensione dei file caricati. Gli utenti Windows possono accedere all'unità Dropbox tramite file explorer.

Come recuperare i file compromessi da ransomware utilizzando DropBox?

Gli utenti di Dropbox hanno la possibilità di visualizzare le versioni precedenti dei file. Nel caso di infezione ransomware, ciò si ottiene accedendo all'account Dropbox e controllando se una copia di backup dei dati compromessi è disponibile. Per i file crittografati sincronizzati sull'account Dropbox, fare clic con il destro sul file che si desidera ripristinare e selezionare "versioni precedenti". Se disponibile, selezionare la versione del file che è stata salvata prima dell' infezione ransomware - questo ripristinerà il file ad uno stato precedente. Per verificare la presenza di versioni precedenti, fare clic con il tasto destro sopra il file che si desidera ripristinare e scegliere "versioni precedenti":

dropbox previous versions

Brevi istruzioni di Google Drive:

backup solutions - Google drive

Google Drive è una soluzione completa di cloud storage che include un elaboratore di testi, un creatore di presentazioni e un foglio di calcolo. Questo cloud storage fornisce anche uno spazio più grande (15 GB) rispetto a Dropbox e Microsoft Onedrive. Se si dispone di un account Google, è possibile accedere a Google Drive attraverso drive.google.com - senza bisogno di registrazioni aggiuntive. Questa soluzione di cloud storage ha applicazioni per gli utenti Windows, Mac, Android e iOS.

Come recuperare i file compromessi da ransomware utilizzando Google Drive?

Google Drive offre la possibilità di visualizzare le versioni precedenti dei file memorizzati. Le vittime di ransomware devono accedere al proprio account Google Drive e verificare se un backup dei propri file importanti è presente. Se i file crittografati da ransomware sono stati sincronizzati con questo cloud storage, fare clic con il tasto destro sul file che si desidera ripristinare e selezionare "Gestisci versioni ..." - selezionare la versione precedente del file infetto dovrebbe ripristinare i dati di uno stato utilizzabile.

google drive manage versions

Software per ripristino file:

Le applicazioni per il recupero dati sono progettate per recuperare i file che sono stati accidentalmente cancellati, danneggiati o formattati. Nonostante questo tipo di software non è stato progettato specificamente per aiutare le vittime dei ransomware, in alcuni casi, queste applicazioni possono essere utilizzate per recuperare i file che sono stati precedentemente crittografate da infezioni ransomware. Questo potrebbe non funzionare in tutti i casi (i cybercriminali responsabili dello sviluppo ransomware sono a conoscenza dell'esistenza di software di recupero dati), tuttavia, vale certamente la pena fare un tentativo. Abbiamo scelto tre applicazioni di recupero di dati che possono essere utilizzate quando si è vittime di infezioni ransomware: Recuva, EaseUS Data Recovery Wizard, e R-Studio.

Recuva - Sviluppato da Piriform (sviluppatori della popolare applicazione di pulizia del disco, 'CCleaner'), Recuva è un potente strumento in grado di recuperare immagini, musica, video e qualsiasi altro file perso a causa della rimozione involontaria, danni al disco, o altre circostanze sfortunate. Scarica Recuva QUI.

file recovery software - recuva

EaseUS Data Recovery Wizard - è in grado di recuperare i dati provenienti da diversi mezzi di comunicazione / luoghi (dischi rigidi, unità USB, schede di memoria, lettori di musica, ecc) può essere utilizzato per recuperare i file persi a causa della cancellazione, la formattazione, la perdita di partizione, l'attacco del virus, crash di sistema, ecc. Scarica EaseUS Data Recovery Wizard QUI.

file recovery software - easeus data recovery wizard

R-Studio - utilizza il recupero di file RAW per i file system pesantemente danneggiati o sconosciuti. Può essere utilizzato per ripristinare i file su dischi locali o di rete e recuperare i file persi a causa di attacco del virus, mancanza di corrente, danni al disco rigido, ecc. Scarica R-Studio QUI.

file recovery software - r-studio